Lo scanner per pellicole fatto con i Lego

Scattate a pellicola e siete stanchi di far scannerizzare le vostre foto in un laboratorio? Se siete appassionati di Lego e fotografia analogica potete seguire l’esempio di Zachary Antell che ha costruito uno scanner casalingo usando i Lego, per scansionare le foto ha utilizzato un iPhone per la retroilluminazione e unafotocamera digitale per le fotografie che poi, sistemate e ritagliate, diventeranno le scansioni vere e proprie.

Il progetto lo potete trovare qui e adattarlo alle vostre esigenze e a quello che avete in casa, al di là dell’oggetto in se, costruirsi in casa qualcosa e farlo funzionare è assolutamente fantastico.

Per questo progetto vi occorre un pacco di Lego da sistemare seguendo più o meno lo schema delle foto, la pellicola e lo schermo dell’iPhone devono essere separati di pochi millimetri per evitare che si generino strane striature o dominanti. Per le foto vi basterà posizionarvi esattamente di fronte e fotografare il negativo, per avere risultati ottimali Zachary Antell ha utilizzato un 35mm con un’esposizione di 2 secondi per ogni immagine. Io aggiungo che se usate un obiettivo macro e un treppiedi è ancora meglio. Per proseguire con le scansioni vi basta spostare manualmente la pellicola e passare al fotogramma successivo.

A questo punto si scaricano le foto sul pc e si aprono con Camera Raw, si ritaglia l’immagine e si inverte, poi si devono regolare i colori fino ad ottenere il risultato che vi piace, sistemate luminosità, contrasto e nitidezza.

Quello che viene fuori potrebbe davvero sorprendervi!

Foto: Zachary Antell

fonte: clickblog.it

Posted in:

Lascia un commento